DIVIETO ASSOLUTO DI ABRUCIAMENTO 

#AIB #Antincendioboschivo #Protezionecivile La #RegioneTOSCANA ha istituito il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali dal 21 al 31 marzo su tutto il territorio regionale. In considerazione dell’attuale rischio di sviluppo di incendi boschivi dovuto alle cattive condizioni climatiche. Il “maltempo anticiclonico” ovvero la lunga sequenza di giorni caratterizzati da assenza di pioggia “efficace” che ci accompagna ormai da alcuni mesi, unito al vento secco di nord-est che sta interessando tutta la regione ha creato le condizioni di estrema disidratazione del materiale vegetale e un alto rischio di incendi boschivi.

Quotidianamente sul sito della protezione civile è consultabile il bollettino elaborato dal LAmmA riportante le condizioni di rischio.

Oltre al divieto di abbruciamento di residui vegetali, nel periodo a rischio (di cui al Regolamento forestale della Toscana n. 48/2003) è vietata qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all’interno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno comunque osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

In caso di avvistamento di un incendio o di eventuali focolai è necessario chiamare il numero verde della Sala operativa regionale 800.425.425 o il l 115 dei Vigili del Fuoco.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: