Dispositivo avanzato di monitoraggio radar, installato lungo le pendici della Sciara del Fuoco in seguito all’emergenza Stromboli del 2002. Il sistema è in grado di registrare le deformazioni del terreno con elevatissima precisione. Tramite il movimento delle antenne su un binario lungo 3 metri, il sistema è in grado di produrre un’immagine radar della Sciara del Fuoco e del cratere del vulcano, ogni 12 minuti, giorno e notte, in qualunque condizione atmosferica e di visibilità. Confrontando immagini acquisite in tempi diversi, è possibile ricostruire la mappa degli spostamenti che si sono verificati in tutto lo scenario osservato.

Share This