09 Febbraio 2016

Emissione di Martedì, 09 Febbraio 2016, ore 12.49
AVVISO DI CRITICITÀ REGIONALE
Valido dalle ore 16.00 di Martedì, 09 Febbraio 2016 alle ore 16.00 di Mercoledì, 10 Febbraio 2016

FENOMENI PREVISTI

Transito di una perturbazione tra oggi, martedì, e domani, mercoledì con piogge intense sul nord-ovest, forti venti di ponente e mareggiate sulla costa centrale.
PIOGGIA: per oggi, martedì, piogge in graduale intensificazione, sino a forti nel pomeriggio-sera (anche a carattere di rovescio), sulle zone settentrionali, in particolare sui rilievi delle province di Massa, Lucca, Pistoia; in serata estensione delle piogge anche alle zone interne e centro-meridionali al più di moderata intensità. Domani, mercoledì, residue piogge a carattere di rovescio intermittente sulle zone centro-meridionali in mattinata, seguite da un generale miglioramento.
VENTO: oggi, martedì, rinforzo del vento da sud, forte sulla costa e sui crinali appenninici e zone sottovento (versanti emiliano-romagnoli), in rotazione a Libeccio e ulteriore rinforzo nella notte. Domani, mercoledì, rotazione del vento a Ponente molto forte/violento sulla costa centrale e sui crinali e sino a forte sulle zone interne, in seguito rotazione a Maestrale e progressiva attenuazione nel corso del pomeriggio.
MARE: oggi, martedì, mare in aumento a molto mosso su tutti i settori, tendente ad agitato in serata a nord di Capraia. Domani, mercoledì, mare agitato con intensa mareggiata sulla costa centrale.

Tempistica

Montignoso (MS) (ZONA: V)
RISCHIO TEMPI CRITICITÀ
IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
dalle ore 16.00 Martedì, 09 Febbraio 2016
alle ore 08.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
ARANCIONE
IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
dalle ore 08.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
alle ore 12.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
GIALLO
MAREGGIATE dalle ore 00.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
alle ore 16.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
ARANCIONE
VENTO dalle ore 16.00 Martedì, 09 Febbraio 2016
alle ore 00.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
GIALLO
VENTO dalle ore 00.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
alle ore 16.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
ARANCIONE

DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI


IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Arancione: Possibilità di fenomeni diffusi di instabilità di versante, localmente anche profonda, in contesti geologici particolarmente critici nonché di frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; possibilità di significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, e di aperature di voragini per fenomeni di erosione; possibilità di innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, etc.). Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo vie potenzialmente interessate da deflussi idrici e danni e allagamenti a singoli edifici o centri abitati, infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti ai suddetti fenomeni; possibili interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvie a valle di frane e colate di detrito in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; possibili danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d’acqua; possibili danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree inondabili; possibili criticità connesse a cadute massi in più punti del territorio.

MAREGGIATE

Criticità Arancione: Sono previsti fenomeni pericolosi per l’incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese.
Sono possibili problemi ai tratti stradali a ridosso della battigia con interruzione della viabilità. Sono possibili danneggiamenti agli stabilimenti balneari e alle attività marittime. Sono possibili prolungati ritardi o interruzione nei collegamenti marittimi. Si possono verificare situazioni di pericolo per la balneazione, per la navigazione da diporto e per le attività sportive.

VENTO

Criticità Arancione: Sono previsti fenomeni pericolosi per l’incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese.
Sono possibili rotture di rami e/o caduta di alberi, caduta di tegole e cornicioni, danni alle strutture provvisorie ed in maniera isolata agli edifici, con trasporto di materiale vario.
Sono possibili problemi alla circolazione stradale in particolare su viadotti e ponti, con interruzione della viabilità. Sono possibili disagi a causa di ritardi o cancellazioni dei collegamenti terrestri, ferroviari, aerei e marittimi.
Sono possibili danneggiamenti alle reti aeree di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) con interruzioni dei servizi.


BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO EVENTO N. 1 DEL 09/02/2016
Emesso il 09/02/2016 16.00

Analisi dei dati


Al momento si segnalano precipitazioni significative solo su alcune zone interessate dal presente avviso (in particolare aree L, R1 e rilievi di B); le precipitazioni si presentano con intensità generalmente debole, o moderate sui rilievi. Nelle ultime 3 ore registrati puntuali massimi fino a 10 mm su L e rilievi di B, 5 mm su R1, inferiori a 5 mm altrove.

AL momento si segnalano venti forti di Libeccio con raffiche superiori a 100 km/h sui crinali appenninici e 60-80 km/h sui versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino.

Previsione Meteo


Nelle prossime 3 ore si prevede una intensificazione delle precipitazioni sulle zone interessate dal presente avviso. In questa fase, le piogge interesseranno soprattutto il nord-ovest (aree L, S1) e, in minor misura le altre aree. La parte più intensa del peggioramento, con piogge più intense e diffuse, è prevista nelle 6 ore che vanno dalle 19 alle 01.
Nelle prossime 3 ore si prevedono cumulati massimi puntuali fino a 20-30 mm sulle aree L e S1, fino a 10-15 mm su R1 e non significativi sulle aree V, S2, S3.

Fino alla fine del presente avviso si prevedono cumulati massimi puntuali prossimi a 100 mm su L e S1, fino a 50 mm sui rilievi di B e R1, fino a 30-40 mm su V, S2 e S3.

Nelle prossime 3 ore si prevede una ulteriore intensificazione dei venti di Libeccio sui rilievi. Sui versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino, e cioè nelle zone sottovento al flusso di Libeccio (R1 e R2), previste raffiche superiori a 100 km/h.

BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO EVENTO N. 2 DEL 09/02/2016

Emesso il 09/02/2016 19.00

Analisi dei dati


Al momento si segnalano piogge deboli-moderate sulle aree interessate dall’avviso. Cumulati massimi in 3 ore fino a 20-25 mm sull’area L, fino a 20 mm su S1.

Si segnala forte vento di Libeccio sulle aree R e S1 con raffiche fino a 80-90 km/h.
Al momento i livelli idrometrici del reticolo monitorato risultano tutti sotto le soglie di riferimento. Sulla base delle previsioni meteo nelle prossime ore i livelli tenderanno generalmente ad aumentare in particolare nei bacini afferenti al reticolo idrografico del F. Magra, Serchio

Previsione Meteo


Nelle prossime 3 ore si prevedono cumulati massimi puntuali fino a 30-40 mm su L; su R1, S2, S3, B e V massimi fino a 20-30 mm. I cumulati massimi puntuali sono attesi sui rilievi (precipitazioni a marcato incremento orografico).
Fino alla fine del presente avviso si prevedono cumulati massimi puntuali prossimi a 80 mm su L e S1, fino a 40-50 mm sui rilievi di B e R1, fino a 30-40 mm su V, S2 e S3.

Nelle prossime 3 ore si prevede una ulteriore intensificazione dei venti di Libeccio sui rilievi. Sui versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino, e cioè nelle zone sottovento al flusso di Libeccio (R1 e R2), previste raffiche superiori a 100 km/h.

BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO EVENTO N. 3 DEL 09/02/2016

Emesso il 09/02/2016 22.00

CUM24Analisi dei dati


Al momento si segnalano piogge moderate sulle aree interessate dall’avviso. Cumulati massimi in 3 ore fino a 50-60 mm sull’area L, fino a 30-40 mm sulle altre aree.

Forte vento da SSO su gran parte della regione, con raffiche fino a 100-120 km/b sui crinali appenninici, fino a 100 km/h e oltre sul litorale grossetano.
Si segnala il superamento della prima soglia di guardia alla sezione “Magra a Ponte Magra” e “Carrione a Avenza”; gli altri livelli idrometrici del
reticolo monitorato risultano sotto le soglie di riferimento. Nelle prossime ore si potranno verificare ulteriori incrementi sui bacini del fiume Magra, Serchio, Ombrone Pt. e Bisenzio.

Previsione Meteo


Nelle prossime 3 ore si prevedono cumulati massimi puntuali fino a circa 40-50 mm su L, R1, S1, B; massimi fino a 30-40 mm su V, S2, S3. I cumulati massimi puntuali sono attesi sui rilievi (precipitazioni a marcato incremento orografico). Intensità massima oraria fino a 20-30 mm.
Fino alla fine del presente avviso si prevedono cumulati massimi puntuali prossimi a 60-70 mm su L e S1, fino a 50 mm sui rilievi di B e R1, fino a 40 mm su V, S2 e S3.
Nelle prossime 3 ore si prevedono ancora raffiche forti o molto forti da SSO sui versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino, fino a 100 km/h e oltre. Raffiche di intensità paragonabile sono attese anche localmente sulle zone costiere.

BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO EVENTO N. 4 DEL 10/02/2016

Emesso il 10/02/2016 04.00

CUM24 (1)Analisi dei dati


Al momento si segnalano piogge sparse sulle zone interne della regione, più insistenti sulle zone prossime ai rilievi, con cumulati massimi nelle ultime tre ore fino a circa 30 mm su S1, inferiori a 20 mm sulle altre zone oggetto d’avviso. Si segnalano anche piogge fino a circa 25 mm nei pressi del monte Amiata.

Vento molto forte occidentale nelle ultime tre ore con raffiche massime registrate oltre i 100 km/h sulla costa (Gorgona e Argentario subaree A6 e F2), zone interne prossime ai rilievi (Radicofani subarea F1) e crinali appenninici (Croce Arcana e Monte Giovi, subaree S1 e M).

Mare agitato a nord di Capraia con altezza d’onda significativa misurata dalla boa di Gorgona di poco inferiore a 4 m; mare agitato anche lungo la costa livornese, pisana e lucchese, con altezza d’onda stimata di circa 3 m.

Mentre nella parte a monte del Bisenzio il livello idrometrico è già in fase calante, in prossimità della confluenza con il F. Arno si ha il transito della piena con un livello idrometrico alla sezione di S. Piero a Ponti che ha raggiunto e di poco superato la seconda soglia. Alle ore 3.45 il livello è di 5,08 m szi e rappresenta il colmo di piena. Stessa situazione è in atto sull’Ombrone pistoiese dove il colmo di piena sta transitando in prossimità della sezione più a valle di Poggio a Caiano ed il livello idrometrico alle ore 3.45/4.00 ha raggiunto i 4,51 m szi, valore intermedio tra la prima e la seconda soglia, rappresentativo probabilmente anche in questo caso del picco di piena. Negli altri corsi d’acqua segnalati nel monitoraggio precedente i livelli sono tornati nuovamente sotto la prima soglia e continuano a diminuire rapidamente.

Previsione Meteo

Cerreto - Montignoso (MS)


Attualmente la Toscana è interessata dalla parte finale della perturbazione caratterizzata adesso da aria più fredda e secca e con conseguente graduale cessazione dei fenomeni.

Nelle prossime 3 ore (e fino a fine evento) sono attese piogge più sparse, localmente anche a carattere di rovescio, sulle zone oggetto d’avviso con cumulati massimi puntuali fino 10-20 mm. Intensità massima oraria fino a 10-20 mm. Le precipitazioni risultano essere più probabili su S1, S2, R1, B.

Nelle prossime 3 ore si prevedono ancora possibili raffiche forti o molto forti (100 km/h o oltre) da ovest, in particolare su Arcipelago a nord di Capraia (A6 e I), sui crinali appenninici (R1 e R2) e tra colline metallifere e monte Amiata (O1, O2, F1); raffiche fino a 80 km/h circa anche sulle zone prossime alla costa (A4, A5, E1).

Si prevede per le prossime 3 ore ancora mare agitato su tutte la aree in avviso con altezza d’onda significativa al largo tra Capraia e Gorgona fino a 4-5 m circa, e fino a circa 3-4 m lungo la costa pisana e livornese.

Valutazioni idrauliche/idrogeologiche


Attenzione anche, nelle prossime ore, alla piena in transito sul F. Serchio tra Lucca e la foce, un po’ rallentata dalle avverse condizioni marine e dalla libecciata in atto, specie in prossimità dello sbocco in mare e/o in ogni caso nelle zone più prossime alla foce.

BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO EVENTO N. _ DEL __/02/2016

Emesso il __/02/2016 --.--

 

ilmonitoraggio

600px-Brosen_windrose_It.svg Anemometro

cfr2 lamma mi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: