06 Febbraio 2016

Emissione di Sabato, 06 Febbraio 2016, ore 11.56
AVVISO DI CRITICITÀ REGIONALE
Valido dalle ore 12.00 di Domenica, 07 Febbraio 2016 alle ore 00.00 di Lunedì, 08 Febbraio 2016

screenshot-www.cfr.toscana.it 2016-02-06 12-53-43FENOMENI PREVISTI

una perturbazione è attesa nella giornata di domenica sulla Toscana, con piogge diffuse, rinforzo dei venti di Scirocco e intensificazione del moto ondoso.
PIOGGIA: nel corso della giornata di Domenica, dalla prime ore, piogge, anche a carattere di rovescio, diffuse sulle zone settentrionali, persistenti a ridosso dei rilievi delle province di Massa, Lucca e Pistoia. Le precipitazioni sono previste in attenuazione solo nel corso della notte.
si prevedono i seguenti cumulati:
sui rilievi appenninici nord occidentali e sulle Apuane cumulati medi abbondanti, con cumulati massimi molto elevati.
sulle rimanenti zone settentrionali cumulati medi significativi e massimi elevati.
MARE: nel corso della giornata di domenica mare agitato al largo, in Arcipelago (coste esposte allo Scirocco dell’Elba e del Giglio) e localmente e temporaneamente lungo la costa meridionale.

Tempistica

Montignoso (MS) (ZONA: V)
RISCHIO TEMPI CRITICITÀ
IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
dalle ore 12.00 Domenica, 07 Febbraio 2016
alle ore 00.00 Lunedì, 08 Febbraio 2016
ARANCIONE
IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
dalle ore 00.00 Lunedì, 08 Febbraio 2016
alle ore 08.00 Lunedì, 08 Febbraio 2016
GIALLO
IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
dalle ore 08.00 Domenica, 07 Febbraio 2016
alle ore 12.00 Domenica, 07 Febbraio 2016
GIALLO

DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI


IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Arancione: Possibilità di fenomeni diffusi di instabilità di versante, localmente anche profonda, in contesti geologici particolarmente critici nonché di frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; possibilità di significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, e di aperature di voragini per fenomeni di erosione; possibilità di innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, etc.). Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo vie potenzialmente interessate da deflussi idrici e danni e allagamenti a singoli edifici o centri abitati, infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti ai suddetti fenomeni; possibili interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvie a valle di frane e colate di detrito in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; possibili danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d’acqua; possibili danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree inondabili; possibili criticità connesse a cadute massi in più punti del territorio.


BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO EVENTO N. 1 DEL 07/02/2016
Emesso il 07/02/2016 11.59

Analisi dei dati

Al momento si segnalano precipitazioni in atto diffuse su tutte le zone interessate dal presente avviso; le precipitazioni si presentano con intensità generalmente debole ma persistenti; attualmente tuttavia risulta in atto sul L un rovescio di intensità moderata con 31 mm registrati in 1 h. Nelle ultime 6 ore si sono registrati puntuali massimi fino a 70 mm su L (passo del Brattello), fino a 50 su S1, fino a 25 su S2 e fino a 15 su V.

Al momento i livelli idrometrici del reticolo monitorato risultano tutti sotto le soglie di riferimento e con incrementi poco rilevanti.

Previsione Meteo

per le prossime ore non si prevedono sostanziali variazioni: ci attendiamo quindi ancora precipitazioni diffuse e insistenti sui settori interessati dal presente avviso, con intensità di precipitazione in aumento salendo di quota:

per le prossime tre ore su L e S1 si prevedono cumulati massimi fino a 30-40 mm, con intensità oraria fino a 15 mm/h, su S2 e V massimi fino a 10 mm.

Fino a fine evento si prevedono su L e S1 cumulati medi intorno a 50 mm con massimi fino a 100 mm sui crinali appenninici e sulle Apuane, su S2 e V medi intorno 20-30 mm e massimi fino a 60 mm sui rilievi.

CUM24


 

BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO EVENTO N. 2 DEL 07/02/2016
Emesso il 07/02/2016 14.55
Analisi dei dati


Al momento si segnalano precipitazioni sulle zone interessate dal presente avviso (soprattutto aree L e S1); le precipitazioni si presentano con intensità generalmente debole, ma sono persistenti sui rilievi. Nelle ultime 3 ore registrati puntuali massimi fino a 20-30 mm su L (il pluviometro posto a Passo del Brattello presenta un comportamento anomalo rispetto agli altri pluviometri della zona, inclusi quelli posti in Liguria), fino a 20 mm su S1, non significativi su S2 e V.
Al momento i livelli idrometrici del reticolo monitorato risultano tutti sotto le soglie di riferimento e con incrementi poco rilevanti.

Previsione Meteo


nelle prossime 3 ore precipitazioni diffuse sui settori interessati dal presente avviso, con intensità di precipitazione in aumento salendo di quota:
su L e S1 si prevedono cumulati massimi fino a 20-30 mm, con intensità oraria massima fino a 10-15 mm/h; su S2 e V massimi puntuali non significativi.
Da questo momento, fino a fine evento, si prevedono su L e S1 cumulati medi intorno a 45 mm con massimi intorno a 100 mm sui crinali appenninici e sulle Apuane, su S2 e V medi intorno 20-30 mm e massimi fino a 40-60 mm sui rilievi.

CUM3

BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO EVENTO N. 3 DEL 07/02/2016
Emesso il 07/02/2016 17.59

Analisi dei dati


Al momento si segnalano precipitazioni sulle zone interessate dal presente avviso (soprattutto aree L e S1); le precipitazioni si presentano con intensità generalmente debole, ma sono persistenti sui rilievi. Nelle ultime 3 ore registrati puntuali massimi fino a 20 mm su L, fino a 15 mm su S1, non significativi su S2 e V.
Al momento i livelli idrometrici del reticolo monitorato risultano tutti sotto le soglie di riferimento, anche se in queste ore tenderanno generalmente ad aumentare in particolare nei bacini minori afferenti al reticolo idrografico del F. Magra e del Serchio.

Previsione Meteo


nelle prossime 3 ore precipitazioni diffuse sui settori interessati dal presente avviso, con intensità di precipitazione in aumento salendo di quota:
su L e S1 si prevedono cumulati massimi fino a 20-30 mm, con intensità oraria massima fino a 10-15 mm/h; su S2 e V massimi puntuali fino a 10 mm.
Da questo momento, fino a fine evento, si prevedono su L e S1 cumulati massimi intorno a 80 mm sui crinali appenninici e sulle Apuane, su S2 e V cumulati massimi fino a 40 mm sui rilievi.

CUM3 (1)

BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO EVENTO N. 4 DEL 07/02/2016
Emesso il 07/02/2016 21.11

Analisi dei dati


Al momento si segnalano precipitazioni sulle zone interessate dal presente avviso (soprattutto aree L e S1); le precipitazioni si presentano con intensità generalmente debole, o al più moderate sui rilievi dove risultano più persistenti. Nelle ultime 3 ore registrati puntuali massimi fino a 20 mm su L e S1 con intensità oraria fino a 9 mm/h, inferiori a 5 mm su S2 e V.
Al momento i livelli idrometrici del reticolo monitorato risultano tutti sotto le soglie di riferimento. Nelle prossime ore gli incrementi maggiori si verificheranno con più probabilità sull’asta del F. Serchio, con i livelli idrometrici che, generalmente, si attesteranno al di sotto del primo livello di riferimento.

Previsione Meteo


nelle prossime 3 ore il sistema perturbato continuerà ad interessare ancora le aree del presente avviso, tendendo gradualmente a muovere verso est. Sono previste precipitazioni diffuse, ancora con caratteristica di incremento orografico (cumulati che aumentano all’aumentare della quota), in particolare sulle aree L e S1. Sono previste intensità di precipitazione fino a circa 10 mm/h, in leggero aumento fino a 15/20 mm/h a partire dalle ore 22:00-23:00 di oggi, domenica, fino a circa le 2:00-3:00 di domani, lunedì. Sono previsti cumulati massimi in 3 ore fino a 30-40 mm sui rilievi di tutte le aree oggetto dell’avviso. Da questo momento, fino a fine evento, si prevedono su S1 cumulati massimi fino a 50-60 mm sui crinali appenninici e sulle Apuane, 30-40 mm su L, S2 e V. Sull’area L i fenomeni tenderanno ad attenuarsi dopo la mezzanotte, mentre tenderanno a persistere sulle altre aree.

 

BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO EVENTO N. _ DEL 07/02/2016
Emesso il 07/02/2016 --.--

ilmonitoraggio

600px-Brosen_windrose_It.svg Anemometro

cfr2 lamma mi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: