08 Febbraio 2016

Emissione di Lunedì, 08 Febbraio 2016, ore 12.58
AVVISO DI CRITICITÀ REGIONALE
Valido dalle ore 16.00 di Martedì, 09 Febbraio 2016 alle ore 08.00 di Mercoledì, 10 Febbraio 2016

FENOMENI PREVISTI

una perturbazione è attesa in transito nella giornata di martedì sulla Toscana, con piogge diffuse, rinforzo dei venti meridionali e intensificazione del moto ondoso.
PIOGGIA: Domani, martedì, piogge in graduale intensificazione dalla tarda mattinata, anche a carattere di rovescio, diffuse sulle zone settentrionali, persistenti a ridosso dei rilievi delle province di Massa, Lucca, Pistoia;
Per la giornata di martedì si prevedono i seguenti cumulati:
sui rilievi appenninici nord occidentali e sulle Apuane (L e S1) medi fino ad abbondanti con massimi fino a molto elevati in prossimità dei crinali appenninici e delle Apuane; intensità oraria massima fino a moderata o forte in particolare nel pomeriggio-sera.
Sulla costa settentrionale e a ridosso dell’Appennino pratese e fiorentino medi significativi e massimi fino a solo localmente elevati sui rilievi; intensità oraria massima moderata in particolare nel pomeriggio-sera.
VENTO: Oggi, lunedì vento forte di Libeccio con raffiche fino a 80-100 km/h sottovento ai rilievi appenninici. Domani, martedì, ancora vento forte da sud sottovento ai rilievi appenninici in ulteriore rinforzo dal pomeriggio.
MARE: Domani, martedì, mare tendente ad agitato in serata a nord di Capraia.

Tempistica

Montignoso (MS) (ZONA: V)
RISCHIO TEMPI CRITICITÀ
IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
dalle ore 16.00 Martedì, 09 Febbraio 2016
alle ore 08.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
ARANCIONE
IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
dalle ore 12.00 Martedì, 09 Febbraio 2016
alle ore 12.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
GIALLO
MAREGGIATE dalle ore 18.00 Martedì, 09 Febbraio 2016
alle ore 00.00 Mercoledì, 10 Febbraio 2016
GIALLO

DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI


IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Arancione: Possibilità di fenomeni diffusi di instabilità di versante, localmente anche profonda, in contesti geologici particolarmente critici nonché di frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; possibilità di significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, e di aperature di voragini per fenomeni di erosione; possibilità di innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, etc.). Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo vie potenzialmente interessate da deflussi idrici e danni e allagamenti a singoli edifici o centri abitati, infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti ai suddetti fenomeni; possibili interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvie a valle di frane e colate di detrito in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; possibili danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d’acqua; possibili danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree inondabili; possibili criticità connesse a cadute massi in più punti del territorio.


 

Questa allerta nel' area V è stata estesa al rischio vento forte e mareggiate . Tutti i dettagli e la tempistica è consultabile qui : ALLERTA ARANCIO PER VENTO, MARE E IDROGEOLOGICO IDRAULICO FEBBRAIO 9, 2016

ilmonitoraggio

600px-Brosen_windrose_It.svg Anemometro

cfr2 lamma mi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: