24 Giugno  2014

Il centro funzionale regionale ha 
Emesso  Martedì, 24 Giugno 2014, ore 12.00  una CRITICITÀ ORDINARIA per Mercoledi 25 Giugno estesa a tutto il territorio della Regione Toscana.

419eb7ff4c03028e8e12c22964c69e6bPoichè la marcata instabilità prevista nel Bollettino di Vigilanza per domani, mercoledì 25 giugno 2014, può dar luogo a fenomeni precipitativi anche molto intensi, non facilmente prevedibili sotto il profilo spaziale e temporale, con cumulati massimi puntuali anche di 70-90 mm (50 mm in 1 h). 
Saranno possibili allagamenti localizzati ad opera di repentini innalzamenti idrici del reticolo idraulico secondario e/o fenomeni di rigurgito del sistema di smaltimento delle acque piovane con coinvolgimento delle aree urbane più depresse. Possibilità di allagamenti e danni ai locali interrati, di provvisoria interruzione della viabilità, specie nelle zone più depresse, scorrimento superficiale nelle sedi stradali urbane ed extraurbane, possibilità di innesco di frane e smottamenti localizzati dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica. 
Al manifestarsi di eventi intensi, quali temporali accompagnati da fulmini, rovesci di pioggia e grandinate, d’incerta previsione sia spaziale che temporale, gli effetti sul territorio potranno essere localmente anche significativi. 

 

si ricorda che la Criticità Ordinaria è uno dei quattro stati in cui si articola la gestione delle criticità di ambito meteorologico, ma che NON prevede l’ emissione di un avviso di criticità regionale.

Però in considerazione dello scenario previsto dal bollettino di vigilanza meteorologica  si consiglia di prestare attenzione all’ evoluzione delle condizioni meteorologiche e i caso di temporali di attuare tutte le buone norme di  autoprotezione.

I temporali normalmente sono accompagnati da raffiche di vento e da pioggia che  occasionalemte possono risultare di forte intensità.


ilmonitoraggio

cfr2 lamma mi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: