BOLLETTINO DI VALUTAZIONE DELLE CRITICITA’

Emissione di Giovedì, 01 Febbraio 2018, ore 12.29

FENOMENI PREVISTI


oggi, giovedì, minimo sul Ligure associato a venti di Libeccio che porteranno precipitazioni sparse sulla Toscana, in particolare sulle province settentrionali. Domani, venerdì, marcato peggioramento con precipitazioni diffuse su tutta la regione.
PIOGGIA: Oggi, giovedì, piogge sparse sulle zone settentrionali e occidentali della regione, in graduale estensione al resto della Toscana in serata. Le precipitazioni risulteranno generalmente moderate sul nord-ovest, in particolare sui rilievi. Cumulati medi significativi sul nord-ovest, con massimi puntuali elevati, in particolare su Apuane e Appennino settentrionale. Cumulati medi significativi sulle zone occidentali e restanti zone settentrionali della regione con massimi generalmente non elevati, o localmente elevati su Appennino pratese e fiorentino. Intensità oraria fino a moderata sui rilievi.
Domani, venerdì, precipitazioni diffuse su tutta la regione con cumulati medi significativi, in particolare nelle zone interne centro meridionali. Massimi puntuali elevati, soprattutto sulle province di Arezzo, Siena e Grosseto. Intensità orarie moderate (a tratti forti in concomitanza dei temporali attesi in serata sui settori meridionali).
TEMPORALI: tra il tardo pomeriggio e la sera di domani, venerdì, possibilità di temporali sulle province meridionali.

DESCRIZIONE DELLE CRITICITÀ PREVISTE:

Sulla base delle previsioni meteorologiche odierne e delle valutazioni dei possibili effetti al suolo effettuate, si prefigurano i seguenti scenari di criticità:
Montignoso (MS) (ZONA: V)

V – Versilia
RISCHIO TEMPI CRITICITÀ
IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
in corso fino
alle ore 23.59 Venerdì, 02 Febbraio 2018
 GIALLO

 

DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI


IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Giallo: Possibilità di innesco di frane superficiali/colate rapide di detriti o fango in bacini di dimensioni limitate e ruscellamenti superficiali anche con trasporto di materiale con conseguenti possibili danni localizzati alle infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti; possibile innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, ecc); possibile scorrimento superficiale delle acque nelle strade con fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque piovane e con possibile tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse, dei locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo le vie potenzialmente interessate da deflussi idrici; possibili temporanee interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvi, canali, zone depresse (sottopassi, tunnel, avvallamenti stradali, etc.) e a valle di porzioni di versante interessate da fenomeni franosi; possibili limitati danni alle opere idraulichee di difesa delle sponde, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti civili e industriali in alveo; possibili criticità connesse a localizzate cadute massi.

Termometro Porta Fornace

Pluviometro Porta Fornace

Come comportarsi in caso di:

Pluviometro Cerreto

Anemomentro Porta Fornace

Anemomentro Candia Scurtarola

Boa Ondametrica Giannutri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: