l terremoto avvenuto la notte del 24 Agosto nella zona dell’Appennino centrale alle ore 3:36 (ora italiana) ha avuto epicentro in provrieti_agg_ore_151incia di Rieti (vicino Accumoli) ed ha interessato anche le province di Perugia,Ascoli Piceno, L’Aquila e Teramo. I comuni più vicini all’epicentro sono: Accumoli, Amatrice, Arquata del Tronto.

La magnitudo locale (Richter) del terremoto è pari a 6.0. La magnitudo momento Mw, calcolata con l’analisi delle forme d’onda della Rete Sismica Nazionale, è pari a 6.0.

Secondo i questionari arrivati fino a questo momento sul sito http://www.haisentitoilterremoto.it/, il terremoto di questa notte è stato risentito in gran parte dell’Italia centrale. Di seguito la mappa (aggiornata alle ore 06:53) che mostra la distribuzione dei risentimenti sul territorio in scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg)

rieti_pericolositc3a0mcsLa zona colpita dal terremoto odierno rientra nella fascia ad altissima pericolosità sismica che corre lungo l’asse della catena appenninica.

 

Fonte INGV

 


PRESTARE AIUTO

sms_solidale_orizz_blu_d01

CquItz2WEAEwn5x

 

 

 

Aggiornamento :

Nella conferenza del Dipartimento nazionale PC, la Direttrice dell’Ufficio Emergenze Postiglione ha appena detto che : NON ABBIAMO BISOGNO, per il momento, DI DONAZIONI DI CIBO BEVANDE O ALTRO.
ESISTE UN NUMERO PER LE DONAZIONI VIA SMS
SE EMERGERANNO NECESSITÀ LO COMUNICHEREMO. 

la Regione Toscana ha attivato un indirizzo l’indirizzo di posta elettronica al quale sarà possibile segnalare le disponibilità di aiuti.

Chi avesse – e l’invito è rivolto soprattutto a enti, imprese e attività produttive, associazioni, oltre che ai privati cittadini – la possibilità di accoglienza in strutture (alberghi, abitazioni o locali), oppure avesse la disponibilità di mezzi e strumentazioni utili a gestire l’emergenza, così come beni di prima necessità, vestiario, medicinali, è pregato di farlo presente scrivendo a:

emergenzaterremoto@regione.toscana.it

Questo servirà a fare un censimento accurato dei bisogni e delle necessità.

Si ricorda inoltre che la  generosità che ci contraddistingue in questi frangenti deve avere carattere di necessità ed efficacia . Ovvero è necessario portare  le cose giuste al tempo opportuno e a chi necessita. Quindi  è meglio  evitare raccolte improvvisate di materiali di vario genere senza avere la garanzia che l’aiuto possa arrivare a destinazione , è necessario quindi coordinarsi con associazioni già organizzate per questo scopo in modo da massimizzare  ciò che doniamo con quello che è effettivamente necessario. Nulla deve essere sprecato.  Inoltre l’accesso alle zone è  contingentato dalle forze dell’ordine, pertanto chi viaggia fuori dalle colonne mobili di Protezione civile attivate rischia di non arrivare e di vanificare lo sforzo di tanti.. Conviene quindi attendere l’attivazione di canali certi ed ufficiali sia per la raccolta di materiali che di denaro (prestare molta attenzione e diffidare di situazioni poco chiare)

Anche se la donazione di fondi per queste tragedie dovrebbe essere sempre una cosa a prova di truffa, bisogna cercare di affidarsi a fonti certe, persone di fiducia e enti di grandi dimensioni. Il modo più semplice per donare soldi alla Protezione Civile (che acquista i materiali più importanti come tende, coperte, letti e pasti) è mandare un SMS SOLIDALE al 45500 e saranno scaricati dal proprio credito telefonico 2 euro. Molte banche hanno poi stanziato risorse per la ricostruzione ed è possibile fare donazioni direttamente tramite queste realtà, come Intesa San Paolo o Unicredit.

Hanno aperto un conto corrente per le donazioni: ANCI CEI CARITASCARITAS AMBROSIANACROCE ROSSA ITALIANAPD Partito DemocraticoARCI FCEI- LEGA  NORD – Regione Toscana- Regione Emilia romagna – ANCI toscana

Queste realtà chiedono di inserire come causale la dicitura: DONAZIONE TERREMOTO e hanno già affermato che i soldi saranno utilizzati per aiutare le popolazioni colpite dal sisma. 

Gallery in aggiornamento

SMS solidali

sms_solidale_orizz_blu_d01WhatsApp Image 2016-08-25 at 12.02.01

 

 

 

 

 

Versamenti C/C

 CqqEL_IXgAAAu7V.jpg-large    ANCi CquItz2WEAEwn5x   WhatsApp Image 2016-08-25 at 12.01.56CqoxdxBWcAE9o0w

e inoltre :

ANPAS – Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze
per supportare le comunità colpite
bonifico bancario a:
Anpas – Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze
Iban IT40 D033 5901 6001 0000 0145 550
Causale: Terremoto Italia Centrale – BIC (per bonifici dall’estero) : BCITITMX

CAI – Club Alpino Italiano
bonifico bancario a

“IL CAI PER IL SISMA DELL’ITALIA CENTRALE (LAZIO, MARCHE E UMBRIA)”
Banca Popolare di Sondrio – Agenzia Milano 21
IBAN IT06 D056 9601 6200 0001 0373 X15

AUSER NAZIONALE
bonifico bancario a
Auser presso Banca Etica Scarl

causale: “Raccolta fondi terremoto 2016 Centro Italia”.
Iban IT 89 L 05018 03200 000000105900

CARITAS ITALIANA
Caritas Italiana, Via Aurelia 796 – 00165 Roma
causale “Colletta terremoto centro Italia”
conto corrente postale n. 347013
oppure
bonifico bancario su una delle seguenti banche:
– Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113
– Banca Prossima, piazza della Libertà 13,  Roma – Iban: IT 06 A 03359 01600 100000012474
– Banco Posta, viale Europa 175, Roma – Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013
– UniCredit, via Taranto 49, Roma – Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119) 
oppure:
on line sul sito www.caritas.it

REGIONE EMILIA ROMAGNA
conto corrente unico regionale per la raccolta di fondi che saranno destinati alle esigenze delle popolazione e dei territori colpiti
bonifico bancario a:
Agenzia Protezione Civile Emilia-Romagna
Causale: Emilia Romagna per sisma Centro Italia”
IBAN IT69G0200802435000104428964

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: