8 Ottobre2014

Il centro funzionale regionale ha  EMESSO il Bollettino di Vigilanza Meteo   domani mercoledi   8 ottobre 2014
Per l’ area A2-Versilia in cui è compreso il comune di Montignoso è stata emessa una CRITICITA’ ORDINARIA ( livello giallo )   per PIOGGIA e TEMPORALI  

FENOMENI METEOROLOGICI PREVISTI

dalla sera di oggi, martedì, e fino al pomeriggio di domani, mercoledì, piogge sparse anche a carattere di rovescio o temporale sull’area A, in particolare sulle province di Massa-Carrara e Lucca. Cumulati medi non significativi (intorno a 10-15 mm), massimi fino a 50-60 mm (in particolare sui rilievi); intensità massima delle precipitazioni intorno ai 30-40 mm/h.

 

 

 

 

Vigilanza o Allerta? Che differenza c’è? Leggi Qui
DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI

IDROGEOLOGICO-IDRAULICO

Criticità ORDINARIA: : PER PIOGGIA e TEMPORALI: in particolare dalla sera di oggi a causa dei possibili rovesci e temporali, localmente anche forti (cumulati orari previsti di 30-40 mm/h), saranno possibili allagamenti localizzati ad opera del reticolo idraulico secondario e/o fenomeni di rigurgito del sistema di smaltimento delle acque piovane con coinvolgimento delle aree urbane più depresse. Possibilità di allagamenti e danni ai locali interrati, di provvisoria interruzione della viabilità, specie nelle zone più depresse, scorrimento superficiale nelle sedi stradali urbane ed extraurbane, possibilità di innesco di frane e smottamenti localizzati dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica. Al manifestarsi di eventi intensi, quali temporali accompagnati da fulmini, rovesci di pioggia e grandinate, d’incerta previsione sia spaziale che temporale, gli effetti sul territorio potranno essere localmente anche significativi.
Previsione Grafiche da Modello

Si consiglia di seguire gli aggiornamenti delle previsioni sul sito del CFR Toscana, il link è a fondo pagina.  

Si ricorda che la criticità ORDINARIA, caratterizzato dal colore giallo,  pur non prevedendo l’ emissione di un avviso di criticità comporta comunque un livello di attenzione di consapevolezza, sopratutto con condizioni meteorologiche  favorevoli allo sviluppo di temporali, che per loro natura sono di difficile localizzazione in temini di tempo e spazio.

Pertanto è opportuno ricordare la definizione data dalla Regione Toscana di Criticità Ordinaria per rischio idrogeologico-idraulico :
PER PIOGGIA e TEMPORALI: possibili allagamenti localizzati ad opera del reticolo idraulico secondario e/o fenomeni di rigurgito del sistema di smaltimento delle acque piovane con coinvolgimento delle aree urbane più depresse. Possibilità di allagamenti e danni ai locali interrati, di provvisoria interruzione della viabilità, specie nelle zone più depresse, scorrimento superficiale nelle sedi stradali urbane ed extraurbane, possibilità di innesco di frane e smottamenti localizzati dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica. Al manifestarsi di eventi intensi, quali temporali accompagnati da fulmini, rovesci di pioggia e grandinate, d’incerta previsione sia spaziale che temporale, gli effetti sul territorio potranno essere localmente anche significativi. 

 


ilmonitoraggio

cfr2 lamma mi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: